Articolo

Robert G. Vignola, è stato un attore e regista statunitense, di origini lucane. Particolarmente attivo tra gli anni dieci e gli anni venti, è tra i più prolifici attori e registi del cinema muto.

Nato a Trivigno il 5 agosto 1882 emigrò con la famiglia negli Stati Uniti all’età di 3 anni, crescendo ad Albany, New York. Esordì in teatro a 19 anni, recitando con Eleanor Robson e Kyrle Bellew in Romeo e Giulietta.

Iniziò la carriera di attore cinematografico nel 1906 con il cortometraggio The Black Hand, diretto da Wallace McCutcheon e prodotto dalla Biograph Company. L’anno seguente Vignola entrò a far parte dell’appena nata Kalem Company, per la quale girò numerose pellicole sotto la direzione di Sidney Olcott. Il suo ruolo più noto è quello di Giuda Iscariota nel film From the Manger to the Cross (1912), il primo incentrato sulla vita di Gesù, campione d’incassi dell’epoca. Parallelamente, iniziò anche l’attività di regista nel 1911, in coppia con Olcott in Rory O’More, e diresse in seguito alcuni dei più importanti attori del periodo come Alice Hollister, Pauline Frederick, Jack Pickford, Vivian Martin e Ethel Clayton.

Tra le sue pellicole come regista si ricordano The Vampire (1913), tra i primi film sul personaggio della vamp. Rodolfo Valentino e Clark Gable fecero una breve comparsa rispettivamente in Seventeen (1916) e Déclassée (1925). Vignola è principalmente noto per la sua collaborazione con Marion Davies, protagonista in When Knighthood Was in Flower (1922), che la rese una star del cinema muto.

Vignola continuò ad essere legato alla sua terra d’origine e tornò nel 1924 per la realizzazione, a proprie spese, di un monumento ai caduti.

L’avvento del sonoro, dopo alcune pellicole di scarsa presa sul pubblico, lo indusse a ritirarsi dall’attività. Tra i suoi film sonori sono da menzionare Broken Dreams (1933), presentato al Festival di Venezia, e The Scarlet Letter (1934), ispirato all’omonimo romanzo di Nathaniel Hawthorne, l’ultimo film in cui recita Colleen Moore. Si spense a Hollywood nel 1953 e fu sepolto nel St. Agnes Cemetery di Menands, New York.

Menu